Big Data Management



Capacità di individuare e gestire i dati del web e di database aziendali per individuare azioni strategiche dell’azienda.

Informazioni

Big Data Management e processi decisionali

I dati e la loro gestione costituiscono temi sempre più all’attenzione del mondo aziendale. Tuttavia negli ultimi anni è aumentata in modo esponenziale la quantità di dati da archiviare o conservare in cloud, e con la quantità e la qualità dei database e delle fonti di dati, inclusi i Social Media, sono cresciute anche le esigenze di dotarsi della necessaria tecnologia per la gestione e la velocità di estrazione.

Sulla Data Analysis si fonda l’attività di Data Mining, ovvero l’attività di elaborazione dei dati attraverso modelli per l'analisi predittiva e di dati storici, i cui risultati sono alla base dei processi decisionali delle aziende.

Le modalità di gestione dei Big Data

Per gestire enormi quantità di dati sono necessarie specifiche tecnologie, tra esse sono presenti:

  • Flash Storage: si tratta di una soluzione molto più veloce del classico storage su disco. Essa permette di abbattere lo spazio occupato ed il consumo di energia elettrica;
  • Object Storage: lo storage ad oggetti permette di trasformare i dati in oggetti, rendendoli facilmente consultabili rispetto al classico file storage. E’ possibile avvalersene per archiviare ogni tipo di dato, sia esso relativo ad immagini e video che a banche dati di ogni formato;
  • Afa (All flash arrays): la tecnologia si basa su memorie flash estremamente veloci nell’elaborazione dei dati, effettuata attraverso algoritmi;
  • Sistemi iperconvergenti: architetture basate su hardware standard. Sono scalabili e semplici da gestire, tanto da non richiedere figure professionali specializzate per il loro utilizzo.

Il tema dello storage dei dati riguarda ormai le grandi aziende le amministrazioni pubbliche, ma anche le PMI, che non ritengono sufficiente un semplice stoccaggio dei database aziendali.

L’attività di Big Data Management

Il Big Data Management, è la capacità di intercettare e gestire i dati del web e provenienti dai database aziendali per renderli utili ai fini dell’individuazione di azioni strategiche da parte dell’azienda. Il processo di Big Data Management è legato alle specificità dei Big Data, ovvero alle universalmente condivise 5V, che sono:

Velocità: i Big Data possono essere analizzati in tempo reale. Milioni di transazioni con carta di credito vengono analizzate in millisecondi per prevenire comportamenti fraudolenti, i post dei Social Media che diventano virali in pochi secondi vanno analizzati per valutare il sentiment rispetto al brand, la tecnologia di gestione dei Big Data permette di analizzare i dati anche prima che siano immagazzinati nei database.

Volume: i Big Data rappresentano enormi quantità di dati, dai 10 miliardi di messaggi al giorno postati su Facebook, ai contenuti digitali, si tratta di gestire quantità di dati che occupano spazio di archiviazione dalle dimensioni costituite da numeri impronunciabili.

Varietà: il concetto si riferisce alle diverse tipologie di dati che vengono archiviati. Si tratta di contenuti multimediali, database di ogni tipo, dati provenienti dai Social che, per instagram, ad esempio, sono solo immagini legate ad hashtag, like e geolocalizzazione e per Twitter ad insiemi di elementi di testo e hashtag.

Variabilità: si tratta tratta di prendere atto che le stesse informazioni variano di significato a seconda del contesto in cui si reperiscono. E’ necessario contestualizzare il dato per verificare se sia o meno utile all’attività di Data Mining.

Viralità: i dati si diffondono con estrema velocità. E’ utile individuare le fonti di dati più affidabili e cogliere la diffusione di pensieri che, con un hashtag diventato improvvisamente virale, possono cambiare un risultato elettorale o il processo di acquisto.

La gestione dei Big Data deve essere in linea con le specifiche caratteristiche dei dati, che possono mutare in tempo reale. Non si tratta più di gestire database, più o meno strutturati, come qualche anno fa, ma di acquisire la capacità di intercettare le fonti di dati, procedere alla loro verifica e pulizia con tecniche di Data Mining, fino all’individuazione di soluzioni hardware e software per il Big Data Management.

Altro aspetto della gestione di Big Data è quello relativo alla sicurezza. La Big Data Security, infatti, è un aspetto della acquisizione, conservazione ed elaborazione dei Big Data. Il Regolamento dell'Unione Europea sulla protezione dei dati (regolamento 2016/679), in vigore dal maggio 2018, presenta nuovi obblighi per le imprese che operano nel mercato europeo, a prescindere da dove i server siano collocati. I Big Data presentano evidenti aspetti relativi alla privacy e il Big Data manager aziendale dovrà fare i conti con la disciplina europea.

Big Data Management: le soluzioni di Your Future

La gestione efficiente dei Big Data è possibile solo avvalendosi di software in grado di gestire grandi quantità di dati, garantendo sicurezza e velocità di elaborazione. Your Future propone G-Stat Marketing. Il software consente di gestire al meglio i database aziendali, in piena sicurezza. G-Stat Marketing ha inoltre funzioni molto utili per attività di cross-selling, upselling, acquisizione di dati e proposte di next best offer ai clienti più appassionati al brand. G-Stat Marketing identifica i clienti con maggiore propensione all’acquisto rispetto a singoli prodotti o servizi, elaborando automaticamente i dati ed analizzando il comportamento dei clienti, con attività di Data Mining.

G-stat ha anche funzioni predittive e permette di stimare la potenzialità di gradimento di offerte da parte dei clienti e programmare le successive next best offer e le azioni di marketing, per ogni singolo cliente. Un software che risponde dunque alle esigenze dei Marketing manager e dei Big Data manager.


Richiedi una consulenza