Raptor


La prima soluzione che protegge
il tuo studio dal temibile Ransomware,
il virus del riscatto

Informazioni

In nessun caso l’antivirus è sufficiente, è necessario installare l’anti ransomware

Ognuno di noi si collega ogni giorno ad internet per consultare la posta elettronica, per fare ricerche, per condividere contenuti sui social network. Chiunque, oggi entra in rete per lavoro o per impiegare il proprio tempo libero. Se fino a qualche tempo fa si rivelava sufficiente l’installazione di un comune antivirus, oggi la situazione è di gran lunga cambiata.

Da alcuni anni, infatti, una nuova famiglia di malware (ransomware), mina la sicurezza informatica di tutti i device. Le infezioni da ransomware non possono essere individuate da un comune antivirus quotidiano ma per essere intercettate necessitano di un anti ransomware tool. Raptor (Ransomware Prevention Toolkit & Rescue) è l’anti ransomware proposto da Your Future S.p.A. per proteggere i pc ed i dati al loro interno da uno dei più pericolosi malware mai esistiti.

I ransomware sono pericolosi virus che bloccano i device informatici ed i dati al loro interno e chiedono un riscatto per ripristinare tutto ciò che hanno attaccato. L’anti ransomware tool non sostituisce i classici antivirus quotidiani ma li completa fornendo maggiore sicurezza. Ma procediamo per gradi e conosciamo meglio questo ceppo di virus per cercare di evitare spiacevoli sorprese.

Ransomware, di cosa parliamo esattamente

I ransomware (letteralmente virus del riscatto) rappresentano decisamente il peggior attacco informatico che si è diffuso negli ultimi anni, sia per la velocità con cui si installano e si diffondono sui computer, sia per la forte portata dell’infezione.

Come abbiamo accennato, non si tratta di un singolo virus ma di una famiglia di malware che bloccano l’utilizzo dei device ed impediscono l’accesso ai file presenti al loro interno. I virus più comuni che compongono il ceppo sono “il virus della polizia” e i cryptolocker.

Il primo blocca l’accesso ai dispositivi mostrando un falso messaggio da parte della polizia o dell’FBI in cui viene richiesta esplicitamente una somma di denaro da pagare entro un certo periodo di tempo per sbloccare i dati ed i computer. Il secondo non blocca l’accesso ai device ma i dati vengono crittografati e si rivelano inutilizzabili. Anche in questo caso viene richiesto un riscatto in denaro.

In ogni caso, non è detto che una volta pagato il riscatto, i file vengano recuperati. Il metodo di diffusione più comune dei ransomware è la posta elettronica. Attraverso campagne di phishing, gli hacker fanno di tutto per mettere gli utenti nelle condizioni di scaricare la posta elettronica. I messaggi si presentano sotto forma di fatture, tracking, note di credito e bollette contenenti link o allegati.

Una volta che l’utente clicca sul link compromesso oppure scarica l’allegato non può più tornare indietro ed il virus viene scaricato sul suo computer. Negli ultimi tempi, gli esperti hanno riscontrato che la diffusione di ransomware può avvenire anche visitando una pagina web presente in un sito compromesso difficilmente individuabile dall’utente come tale.

Difendersi dai malware con l’anti ransomware Raptor di Your Future

Per evitare di trovarsi di fronte ad un ransomware è necessario evitare di scaricare posta elettronica proveniente da mittenti sconosciuti. Inoltre è importante anche avere sempre un backup dei dati. In questo caso, anche se i file non dovessero essere sbloccati è possibile ripristinare il proprio pc. Ma questo potrebbe non essere sufficiente soprattutto all’interno di realtà aziendali dove sono in molti gli utenti a collegarsi in rete.

A tal proposito è bene sottolineare che se fino a qualche tempo fa gli attacchi di ransomware venivano effettuati prevalentemente a privati, da qualche tempo il target primario sono diventate le aziende. E’ importante, quindi, adottare tutte le misure preventive “fai da te” ma è allo stesso tempo necessario installare un anti ransomware tool efficace.

Raptor: conosciamolo nel dettaglio

Raptor è l’anti ransomware in grado di difendere gli utenti dalle pericolose infezioni del malware ransomware e va ad implementare i più comuni antivirus. Attraverso una tecnologia all’avanguardia, rileva l’attacco dei ransomware e di tante altre minacce per la sicurezza.

Raptor difende qualsiasi tipologia di file e di device evitando che venga bloccato e che venga impedito l’accesso ai file. Rileva il comportamento dei ransomware agendo in background ed attivandosi indipendentemente dalla presenza o meno di una connessione internet.

Il software garantisce una protezione su più livelli ai propri clienti. Attraverso un unico anti ransomware tool, offre una protezione delle mail, della rete e degli end point. Le minacce di ransomware sono oggi inarrestabili e sempre più aggiornate. Raptor intercetta l’esecuzione di questa tipologia di malware e dal momento in cui ad oggi non è ancora possibile bloccarne la diffusione, garantisce il ripristino dei file.

L’anti ransomware tool genera continuamente copie di sicurezza dei dati. In conclusione, Raptor è un software estremamente efficace indipendentemente dall’utilizzo che si fa del proprio computer e di internet. Consente contemporaneamente di migliorare la sicurezza informatica, eliminare gli attacchi di ransomware e rafforzare la difesa contro qualsiasi cyber attacco.

Richiedi una consulenza